Sentimento inedito

tumblr_obk6e6KKwY1socil7o1_500.jpg

Sfrecciavano i profili aguzzi delle case.
Sfioravamo angoli con la pelle della schiena,
i lombi scoperti e le lingue a rincorrersi.
Succhiarsi. Dentro.

Non ci voleva. Non ci volevano.
Noi ci volevamo. Forte!

Il vento ha soffiato la polvere, alzato la gonna,
educato la mano sfacciata indicandole la strada
per i sospiri. Dentro.

Non mi aspettavo niente. Non mi aspettavo questo.
Noi ci volevamo… Forse.

Dopo la pioggia gruppi di funghi sbalorditi
puntano verso il cielo. Casa.
Odore acre di sottobosco umido. Dentro.

Non è stato facile ma è stato felice.
Noi ci volevamo. Certo.

I picchi atmosferici, quelli adrenalinici, 
i picchi alti sul mondo, i picchi del piacere.
Noi li conosciamo. Dentro.

Se ti dico “Bacio” a chi pensi, ora?
(leccami piano)

Alter*Ego

Dentro.
Forte.
Dentro.
Forse.
Dentro.
Certo.
Dentro.
Bacio.
(leccami piano)

-Mag-

Passi come germogli

 

Adobe Spark (2)

 

 

 

Sono come fiori che sbocciano in un prato.
Sono margherite… baci piccoli sul volto,
labbra morbide e gocce di rugiada.
Nuovi germogli e leggerezza del cuore.
Dei passi sul selciato, ognuno una risposta,
ognuno una preghiera… e…

“Aspetta che ti racconto questa…” e…
“Senti! Senti com’è buono questo gelato
 propriolìdovecolailbianco”

E sorridi. Sorridimi così.
“Sorridimi sempre che non ti resisto quando lo fai!”

e (“Dio quanto ti amo!”) rimane chiuso tra parentesi
traleparoleeibaci.

Mag

 

Message Personnel

Al telefono, c’è la sua voce
e ci sono le parole che non gli dirò
parole che fanno paura quando non fanno ridere
che sono in troppi film, nelle canzoni, sui libri
e vorrei dirgliele
e vorrei viverle,
Non lo farò,
Voglio, non posso
Sono sola a morire, e so dove sei,
Arrivo, aspettami, ci conosceremo,
Prepara il tuo tempo, io per te ho tutto il mio,
Vorrei arrivare, resto, mi detesto
Non arriverò
Voglio ma non posso.
Dovrei parlarti,
Dovrei arrivare
o dovrei dormire.
Temo che tu sia sordo
Temo che tu sia codardo
ho paura d’essere indiscreta
forse non riesco a dirti che ti amo.

Ma se un giorno credi di amarmi
non pensare che i tuoi ricordi mi diano fastidio
e corri corri a perdifiato
vieni a ritrovarmi
Se il disgusto del vivere si mposessa di te
se la stanchezza del vivere alberga in te
pensa a me, pensa a me…

Ma se un giorno credi di amarmi
non vederlo come un problema
corri , corri a perdifiato
vieni a ritrovarmi
non aspettare un giorno
e nemmeno una settimana,
poiché non sai dove conduce la vita.
Vieni a trovarmi di nuovo
Se il disgusto della vita si impossessa di te,
se la stanchezza del vivere alberga in te,
pensa a me, pensa a me…

Ma se……